Lawinensprengen für Sicherheit in Skigebieten mit Helikopterflügen.
Swiss Helicopter gestisce dall'autunno 2017 un Drone SDO50V2 Dragon, prodotto da Swissdrones Operating AG. L'esperienza di Swiss Helicopter come ATO ha permesso di offrire corsi di riqualificazione e di perfezionamento professionale strutturati. Dove possibile, il proprio drone è stato utilizzato anche per la formazione teorica e pratica. Per un corso del genere sono necessari in media sette giorni, con una parte introduttiva di teoria, la formazione tecnica e la pratica del volo, quest’ultima cuore della formazione.

I primi clienti della regione asiatica hanno impiegato molto tempo per arrivare e sono giunti in Svizzera a febbraio. L'aria fresca del Ticino in quel periodo dell’anno è stata un’esperienza scioccante per i partecipanti, ma grazie a giacche pesanti il programma di volo è stato portato a termine bene, pur con tempo variabile. La barriera linguistica è stata superata dalla presenza di un traduttore e al termine del corso tutti sono sopravvissuti al freddo glaciale e sono stati in grado di volare a casa al caldo, dopo aver superato l’esame e ricevuto l’attestato.

Il secondo cliente che ci è stato permesso di addestrare proveniva dalla Cina, più precisamente da Pechino. Ad aprile sono volato lì, dove mi hanno accolto calorosamente. Sfortunatamente, il tempo non ha giocato a nostro favore: le temperature oscillavano tra sotto 0°C con nevicate e caldo fino ai 28°C. La cosa mi ha colto di sorpresa, vista la mia discreta selezione di vestiti.

Più facile è stata la scelta degli abiti da mettere in valigia in maggio, per la destinazione Sydney, Australia. Il corso "Down Under" si è svolto in maniera più semplice essendo in inglese, lingua che gli studenti dietro ai banchi conoscevano ovviamente meglio di me. Qui non è stato nemmeno necessario compiere lunghi turni di volo, poiché nell’aerodromo privato è stata sufficiente solo un po’ di coordinazione.

A luglio, due compagni thailandesi hanno avuto un assaggio del loro futuro nel business con i droni presso il produttore del Dragon 50, dove hanno ottenuto la loro riqualificazione attraverso di noi.

In settembre sono tornato in Cina: quattro piloti hanno dovuto essere addestrati per effettuare dei controlli delle linee dell’alta tensione a Guiyang. Senza la presenza di un traduttore e affinché potesse esserci una comunicazione bilaterale efficace, ho dovuto familiarizzare con il "Chinglish” (cinese-inglese). Il mio "corso di lingua" è andato decisamente meglio con il cibo e le bevande condivisi nella fattoria ad alta quota in cui abbiamo alloggiato. I voli sull'altopiano a 1300 m.s.l.m. rappresentavano una sfida per l'equipaggio e per il drone dal peso massimo di 88 kg, che poteva essere ben gestito.

Ancora più esperienza ho potuto farla in Thailandia a novembre, dove a Bangkok ho dovuto addestrare in tre settimane cinque piloti. Il clima caldo e umido, l'abbondanza di kerosene e un LIDAR da 9 kg (scanner laser) hanno portato la turbina temporaneamente al limite. Durante una singola missione, abbiamo per esempio volato su una superficie di circa 24 km2 e una distanza di oltre 70 km in circa 1.5 ore, in modo da poter raccogliere il maggior numero di dati possibile. Il transponder installato e il coordinamento con l'ATC locale hanno reso facile l'utilizzo del volo BVLOS (Beyond Visuall Line Of Sight), così da proteggere gli altri utenti del traffico aereo.

Yves Kühni, Drone Operator + Instructor

 

Le nostre basi

Ci trovate sempre nelle vostre vicinanze


Swiss Helicopter è a vostra disposizione in una delle nostre 14 basi in tutta la Svizzera e nel Principato del Liechtenstein. Grazie alla nostra moderna flotta siamo in grado di offrirvi la massima disponibilità. Precisione svizzera, professionalità, competenza e affidabilità sono i nostri punti di forza in ognuno dei nostri settori.

Contattateci o venite a trovarci, ci farà piacere.

Standort-Hauptsitz IT

qSede principale Coira
Swiss Helicopter SA
Hartbertstrasse 11
CH-7000 Coira
Login